Qui ed ora

Essere nel presente, essere nel qui ed ora...anche questo è stato usato dall'ego per continuare a perpetuare il sonno degli individui. Persino alcuni insegnanti di meditazione sono complici di questo uso improprio. Quando si dice che esiste solo il presente è vero nella dimensione umana della consapevolezza, ma non significa vivere una dimensione egocentrica, quasi epicurea, per cui ogni altra conseguenza non ha importanza. In effetti ogni azione del presente porterà a degli effetti; perciò il presente non è separato dal futuro. Noi abbiamo la responsabilità del presente. Anche il passato ha una funzione fondamentale, perché è il nostro magazzino di esperienza, che ci consente di poter discriminare le rette azioni, avendo appreso dagli errori del passato. Il qui ed ora quindi è piena presenza consapevole del momento presente, ma è anche inserito nel flusso del nostro processo evolutivo. Dire "penso solo al presente" è quindi un atteggiamento superficiale che manifesta un menefreghismo e non tiene conto della grande capacità dell'essere umano di prevedere e progettare.



21 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti